Alleanza Mediterranea Oncologica in Rete
OncologiaMedica.net
Neurologia
Reumatologia

Tumori neuroendocrini gastroenteropancreatici: incidenza, modelli di cura e fattori prognostici


I tumori neuroendocrini ( NET ) sono una famiglia insolita di neoplasie, con un ampio e complesso spettro di comportamento clinico.
È stato presentato il primo rapporto da un Registro di Tumori Nazionale dei tumori neuroendocrini gastroenteropancreatici dalla Spagna.

La coorte dello studio ha compreso 907 tumori. I tipi di tumore più comuni erano carcinoidi ( 55% ), tumori pancreatici non-funzionali ( 20% ), tumori neuroendocrini metastatici di tumore primario sconosciuto ( 9% ), insulinomi ( 8% ) e gastrinomi ( 4% ).

Il 44% dei casi presentava metastasi a distanza al momento della diagnosi, il più delle volte del piccolo intestino ( 65% ), del colon ( 48% ), del retto ( 40% ) e del pancreas ( 38% ), più insolitamente dell’appendice ( 1.3% ).

Lo stadio alla diagnosi variava notevolmente a seconda del sesso, della localizzazione del tumore primario, del tipo di tumore e grado.

La sopravvivenza complessiva a 5 anni è stata del 75.4% ed è stata significativamente maggiore nelle donne, nei pazienti più giovani e nei pazienti con sindrome ormonale e tumori di grado inferiore o in fase precoce.

La prognosi è risultata differente anche in base al tipo di tumore e al sito del tumore primario.
Tuttavia, lo stadio e l'indice Ki-67 sono stati i soli predittori indipendenti di sopravvivenza.

In conclusione, questo database nazionale spagnolo ha rivelato informazioni utili per quanto riguarda l'epidemiologia, le pratiche cliniche in corso e la prognosi dei tumori neuroendocrini, fornendo preziose informazioni che possono contribuire a comprendere le disparità regionali in termini di incidenza, modelli di cura e sopravvivenza relativamente a questa malattia eterogenea in diversi continenti e Paesi. ( Xagena2010 )

Garcia-Carbonero R et al, Ann Oncol 2010; 21: 1794-1803

Endo2010 Gastro2010



Indietro