Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Medical Meeting

Irsutismo: la causa più comune è l’ovaio policistico


L’irsutismo è la crescita di peli con caratteristiche maschili in una donna.

L’irsutismo è un indice di un eccesso di androgeni, anche se molti pazienti non presentano valori aumentati di androgeni.

L’eccesso di androgeni può originare dalle ovaie o dai surreni.

La più comune causa è rappresentata dalla sindrome dell’ovaio policistico.
Queste pazienti non ovulano e le ovaie contengono follicoli cistici multipli

L’irsutismo e le irregolarità mestruali generalmente iniziano alla pubertà.
Le donne con sindrome dell’ovaio policistico sono resistenti all’insulina ed i conseguenti alti livelli di insulina possono avere un ruolo nello stimolare la produzione di androgeni da parte dell’ovaio.

La causa surrenale dell’irsutismo comprende: sindrome di Cushing, iperplasia surrenalica congenita e raramente carcinoma surrenalico.

Nelle gravi forme di eccesso di androgeni si può avere virilizzazione con calvizie nella zona frontale e temporale, allargamento della laringe, abbassamento della voce, aumento della massa muscolare, ingrandimento clitorideo e soppressione delle gonadotropine con conseguente amenorrea.

Il trattamento dell’irsutismo comprende:

- contraccettivi orali, che sopprimono la produzione di androgeni a livello delle ovaie, migliorando l’irsutismo.

- Metformina ( Glucophage ), che riduce la resistenza all’insulina con conseguente riduzione della produzione di androgeni e miglioramento delle alterazioni mestruali e della fertilità.
Il farmaco dovrebbe essere iniziato al dosaggio di 500 mg qd ( una volta al girono ) ed il dosaggio aumentato gradualmente in un periodo di diverse settimane.
I più comuni effetti indesiderati sono: diarrea, nausea e crampi addominali.
L’acidosi lattica è molto rara nei pazienti con creatinina sierica inferiore a 1,5 mg/die.

- Spironolattone ( Aldactone ), che può ridurre l’eccesso della crescita dei peli mediante antagonismo dell’aldosterone.
Il trattamento può comportare effetti indesiderati, quali: irregolarità mestruali, nausea e dolorabilità mammaria al tatto.
Lo Spironolattone non dovrebbe essere impiegato nei pazienti con disfunzione renale, perché il farmaco può causare iperpotassiemia.
L’associazione con un contraccettivo orale può aumentare l’efficacia e permette mestruazioni normali.( Xagena2005 )

Endo2005


Indietro